tasca di jeans con carta di credito

Siti Web con e-commerce

Siti Web con E-commerce per tutti?

I siti web con e-commerce sono spesso sottovalutati nell'impegno che richiedono in termini di tempi di progettazione e realizzazione e anche in termini di impegno per il proprietario stesso; nel contempo sono spesso sopravvalutati nella loro resa.

Si sente spessissimo di persone che hanno perso il lavoro e, non sapendo bene cosa fare si buttano in una attività online al grido di "Io mi faccio un e-commerce".

Se assecondassimo questa tendenza in chiunque ce lo chieda, non saremmo né professionali né onesti, e per questo motivo vogliamo dare qualche informazione in più su cosa significa progettare un sito con e-commerce e su quello che implica per il committente.

Noi non accettiamo qualunque tipo di Cliente ci chieda di realizzare per lui un sito Web con e-commerce, per una questione deontologica. Se venisse da noi l'ennesima persona che volesse mettere in piedi un e-commerce di telefonia, saremmo costretti a declinare l'invito, perché sarebbe come rubare un gelato a un bambino. Non sarebbe onesto.

E' importante che sia chiaro cosa comporta un sito Web di questo tipo.

Progettare l'e-commerce

Un sito Web che abbia in sé un buon motore di e-commerce richiede una mole di lavoro ingente, soprattutto perché di solito i prodotti da mettere in vendita online non sono quasi mai pochi. I siti Web con e-commerce che abbiano almeno una trentina di prodotti (a voler stare proprio bassi bassi, perché alcuni ne hanno centinaia!) hanno bisogno di software seri con cui gestire tutte le informazioni, che a loro volta poggiano su database in cui inserire tali dati. La difficoltà nel costruire il database degli articoli è prima di tutto a monte e di concetto: bisogna capire in quali categorie suddividere gli articoli, stabilire quali tipi di dati sono comuni a tutti, se ci sono dei campi specifici solo per alcuni di questi, e bisogna anche capire come correlarli fra di loro, onde facilitare la navigazione dell'utente.

C'è anche bisogno di sviluppare la parte che conteggia gli elementi in magazzino, e magari ti avvisi quando ti restano solo 2 o 3 pezzi di quel prodotto, e anche decidere il da farsi se un prodotto finisce esaurito… Tutte cose su cui bisogna ragionare, prendere decisioni e su cui sviluppare il sito di conseguenza.
I software che noi utilizziamo principalmente per i siti Web con e-commerce sono VirtueMart, K2 e Magento, che sono dei veri gioielli quanto a versatilità e opzioni di scelta, ma sono anche micidiali e laboriosi per molti altri motivi.

Tanto per fare un esempio banale, tipicamente gli URL generati da questi programmi sono cose che suonano così:

      • www.nomedelsito/index.php/categoria/k2/item38/mimmo/nome-del-prodotto

che non sono esattamente SEO Friendly (e cioè non piacciono ai motori di ricerca).

Si è quindi costretti a riscrivere tutti gli indirizzi in modo da renderli più tipo:

    • www.nomedelsito/categoria/nome-del-prodotto

E per farlo si usano dei software dai quali accedere a tutte le informazioni di URL e tags, che però talvolta vanno in conflitto con altri elementi del sito Web.

Abbiamo solo fatto qualche cenno di tipo tecnico, i più terra-terra e di più facile comprensione, e solo per dare una vaga idea di un centesimo del tempo che occorre per progettare siti web di questo tipo. C'è molto di più: la struttura è più vincolata, le immagini hanno dei parametri più rigidi da rispettare e via dicendo.

Poi c'è la parte del del carrello, del pagamento online e via dicendo, che devono funzionare come orologi, o l'utente si scoraggia e scappa invece di acquistare il prodotto.

Insomma, progettare un e-commerce aggiunge alla progettazione canonica una quantità di lavoro notevole, che ha il suo prezzo. Se vi tirano dietro a poco prezzo un lavoro del genere, o sono votati al martirio e pronti per la beatificazione, oppure non vi faranno un lavoro molto professionale, cosa che si traduce in un sito che non produrrà un centesimo.

La buona notizia è che se si tratta di un buon e-commerce, se i prodotti proposti sono interessanti, mettendo insieme un sito web ben fatto, un e-commerce studiato a dovere che funziona come un orologio svizzero, e soprattutto un lavoro certosino fatto con i motori di ricerca, l'e-commerce può rendere davvero bene.

E il proprietario dell'e-commerce?

"Metto su un e-commerce, così poi lavora lui e io me ne sto al mare". Mica vero! Quando un sito Web con e-commerce funziona e riceve molte visite, è inevitabile che riceva anche tante e-mail con richieste di informazioni aggiuntive, con richiesta di sconti per acquisti in stock, e tanti altri motivi, e se si vuole che il sito non perda credibilità, ma, anzi, che il volume di affari continui a crescere, è importante rispondere alle domande degli utenti e farne tesoro: per quanto ci si impegni, è praticamente impossibile prevedere tutte le domande che potrebbero essere poste su un prodotto o su un argomento. La cosa intelligente da fare è regolarsi di conseguenza e, eventualmente, aggiungere ulteriori informazioni sul sito Web. L'altro aspetto è quello della vendita: se l'e-commerce funziona e vende, il venditore dovrà occuparsi di evadere gli ordini, di stare attento alle scorte, aggiornare il magazzino, e via dicendo.

Concorrenza all'e-commerce

E' micidiale. Soprattutto perché se uno ha messo su seriamente una attività online, non si limita a stare ad aspettare gli ordini, ma avrà l'intelligenza di investire nel marketing, nelle campagne di AdWords o sui social network, motivo per cui avere buoni risultati sui motori di ricerca e sgomitare per raggiungere gli altri può essere davvero difficile, specie per prodotti molto comuni (essere originali è sempre la chiave di tutto!).

Per cui spesso anche il miglior sito del mondo, con ottimi prodotti a prezzi onesti, bello e fruibile, e ben ottimizzato con il SEO per i motori di ricerca, non è detto che compaia facilmente in alto nelle ricerche: spesso oltre all'investimento iniziale per la costruzione del sito Web in sé, bisogna mettere in conto anche qualche campagna di annunci su Google o sui Social per riuscire a scalare le pagine delle ricerche. La buona notizia (ce n'è sempre una!) è che se una campagna poggia su un sito Web professionale costa di meno e rende di più.

Conclusione

Non abbiamo voluto togliere entusiasmo, abbiamo solo voluto essere limpidi e onesti. Progettare un sito Web con un e-commerce può essere un'ottima idea, ma va sviluppata professionalmente in ogni dettaglio, e il Cliente deve saper ascoltare i nostri consigli con sufficiente umiltà (noi conosciamo il mercato del Web benone!) e deve essere pronto a impegnarsi parecchio.

Però quando l'idea è buona, e quando viene sviluppata nel modo giusto, i risultati sono più che proporzionali all'impegno.

MiM progetta e sviluppa siti Web con e-commerce di vario tipo, e offre la sua consulenza, forte di tanti anni di esperienza, per una valutazione iniziale dei rischi e delle opportunità dell'idea di progetto iniziale.

Se hai desiderio di saperne di più, se hai qualche idea interessante e non sai da dove cominciare, o se ti interessa un preventivo (gratuito e senza impegno), puoi inviarci una e-mail oppure mandarci un messaggio tramite il form dalla pagina dei contatti.

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It

Built with HTML5 and CSS3
Made In Magic, Web Agency a Milano © 2004-2018 - p.iva 01477610990 - e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.