tre bambini giocano insieme

Facebook & i Social Network

Facebook, Google Plus e diffusione virale del brand

Facebook e gli altri social network hanno assunto un'importanza fondamentale nella diffusione virale del proprio brand o prodotto. Quando un utente di qualche social trova qualcosa che reputa interessante, lo segnalerà sulla sua home, mettendone a parte tutti i suoi amici e contatti, che, in questo modo, scoprono l'esistenza di negozi, attività, studi professionali, prodotti e via dicendo.

A ben pensarci, la pubblicità sui social network è una forma molto economica di pubblicità: a fronte di poche di risorse spese per costruire al meglio la propria immagine social, questa si diffonde da sola, perché sono gli utenti stessi a farlo. Si parla di crescita "virale" perché è esponenziale.

Spiegherò meglio con un esempio. Creo un post per un Cliente sulla sua pagina pubblica aziendale su facebook. Il post viene visto da 50 persone, e di queste 10 decidono di condividerlo. E per ognuna di loro altre 50 lo vedranno, e altre 10 per ciascuno decideranno a loro volta di condividere la notizia. E l'iter continua: altre 50 per ognuno, e 10 condivisioni. Il conto è facile: da 1, a 10, a 100, a 1000...

MiM e le campagne pubblicitarie sui social network

A seconda del tipo di attività, del tipo di prodotto, degli scopi che il Cliente si prefigge, e del suo tipo di target, suggeriamo i social più opportuni su cui sviluppare una promozione e/o una campagna pubblicitaria per annunci e ne curiamo prima la pianificazione, poi la progettazione, lo start-up e, infine, se il Cliente lo desidera l'amministrazione mese per mese.

Abbiamo anche qualche raro Cliente che dopo la nostra impostazione di base, e dopo qualche mese per ottimizzare le campagne al meglio, ora è in grado di gestire le cose da solo, e ci chiede solo qualche consiglio di tanto in tanto.

I più preferiscono invece che la gestione continui ad essere professionale e seguita con la dovuta attenzione, in modo che si agisca in modo tempestivo in caso di necessità, e quindi scelgono che sia Made In Magic a continuare ad occuparsene.

A ognuno il suo social network

Ogni social network ha un suo tipo di target. Ci sono attività che su facebook vanno alla grande, come quelle indirizzate allo shopping o al divertimento, e altre che otterrebbero assai poco, perché troppo slegate dall'atteggiamento mentale di chi frequenta i social, e che cerca un momento di relax o divertimento (per fare un esempio, una ditta di onoranze funebri difficilmente otterrebbe molti click).

Per moltissime attività, però, l'uso corretto dei social network vale oro. Tutto sta ad analizzare bene il brand e i prodotti del Cliente, per capire quale sia il veicolo più adatto per promuoverli.

Facebook

Icona del social network facebookFacebook è uno dei social più diffusi e, come già detto, è l'ideale per chi vende online con un suo e-commerce e per chi ha attività legate allo shopping o al divertimento. Chi avesse un e-commerce sprecherebbe una enorme risorsa, senza avere una sua pagina aziendale e che non spendesse qualche euro anche in qualche piccolo annuncio promozionale. Oltre a facebook ce ne sono diversi altri che hanno un peso non indifferente.

Google Plus

Icona del social network Google PlusGoogle Plus, ad esempio, che ha una filosofia simile a quella di facebook, ha a sua volta una importanza rilevante perché, banalmente, è il social di Google. E quindi va a supportare (e ad essere supportato) tutto il lavoro di ottimizzazione fatto sul sito web dell'azienda, e anche la ricerca geografica su Google-maps.

Twitter

Icona del social network TwitterTwitter viene definito un "micro-blog", ed è un social che permette agli utenti di scrivere piccoli post, lunghi al massimo 140 caratteri da condividere con gli altri "twitters". La sua popolarità è in crescita ed è molto usato dagli utenti per diffondere le notizie. Da qui l'importanza di avere un profilo Twitter per tutte le attività che vogliano far circolare il proprio brand.

Pinterest

Icona del social network PinterestUn altro social [che personalmente adoro, n.d. Erica] è Pinterest, il social delle immagini e delle fotografie. Chi ha una attività in qualche modo legata a qualcosa di bello, di artistico, di impatto, non può non dedicare delle risorse a questo: se curato adeguatamente, l'immagine inserita su Pinterest verrà "pintata" dagli utenti e la sua diffusione avrà un impatto anche di lungo periodo, perché la peculiarità di questo social, a differenza di facebook e Google Plus, è che i post restano nelle cartelle degli utenti e possono essere guardate di nuovo anche a distanza di mesi o anni. E quindi circoleranno su web molto più a lungo.

Gli altri social network

Oltre ai social dedicati agli incontri personali, che sarebbero utili solo a Clienti che abbiano agenzie matrimoniali o di meeting, ci sono molti altri social, da quelli legati alle news, alla segnalazione di pagine web particolari, e altro, e ogni giorno ne nascono di nuovi.

Tanto per citarne qualcuno di utile per i nostri Clienti:

Icona del social network LinkedinLinkedin: il social dei contatti di lavoro, una rete in cui attività e professionisti si incontrano e allargano i loro contatti. Utile per attività che cercano di espandere i propri contati in altre nazioni, per esempio.

Icona del social network Stumble UponStumble Upon: il social delle "best pages on the Internet". Un sito che viene segnalato e diffuso qui avrà un incremento delle visite notevolissimo, e quindi è un grande veicolo promozionale.

Icona del social network TaggedTagged: social in cui è possibile contrassegnare utenti sulle foto caricate. E' diffuso principalmente in Filippine, Iraq, Malesia, Kenya, Camerun, Trinidad e Tobago e New York, la quale racchiude circa 2% degli utenti complessivi. Sarebbe quindi particolarmente indicato per chi avesse un business legato a quelle peculiari zone.

Se hai desiderio di scoprire di più, se hai qualche domanda sui social o il web-marketing, o se ti interessa un preventivo (gratuito e senza impegno), puoi inviarci una e-mail oppure mandarci un messaggio tramite il form dalla pagina dei contatti.

Commenta qui e su facebook

FacebookTwitterLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It